Menù del sito "www.problemicoppia.com"

L'amore è una cosa semplice

Cari lettori e care lettrici,
oggi voglio condividere con voi una frase che, ultimamente, ho ripetuto spesso ad alcune mie pazienti:

l'amore è una cosa semplice!

Quest'idea è in totale antagonismo con l'immagine dell'amore che ci viene proposta nei film o nei romanzi e con la derivante convinzione che il rapporto di coppia sia un continuo percorso ad ostacoli in cui i partner si rincorrono senza trovare pace.

L'amore sano è semplicità perché è la diretta conseguenza di una connessione immediata tra un uomo e una donna che hanno modi di vivere, di pensare e di sentire fatti per mescolarsi l'uno all'altro.

Con queste parole non intendo dire che la vita di coppia sia un'eterna luna di miele. I partner sono persone diverse l'una dall'altra e, dunque, si dovranno conoscere, mediare l'un con l'altro, accettarsi e limare alcuni lati dei rispettivi caratteri ma... non dovranno "lottare" (e uso volutamente questo termine), tra pianti, sofferenze e litigi, pur di stare insieme.

Un amore complicato, fonte di inquietudine, insicurezza e paura non è un amore sano. 
Può essere attaccamento, bisogno di "salvarsi" a vicenda, bisogno di colmare un senso di insoddisfazione personale (se si litiga con il partner ci si può convincere del fatto che il proprio malessere dipenda dal'altro e non da una personale incapacità o mancanza di determinazione nel trovare un senso e uno scopo alla propria vita), bisogno di provare emozioni forti, bisogno di non sentirsi soli (a volte si porta a vanti una relazione non per amore ma per paura della solitudine) e mille altri motivi...

Motivazioni che non giudico moralmente ma che nulla hanno a che vedere con l'amore per il partner e per se stessi.

Se per vivere una relazione di coppia si devono, ogni giorno, fare rinunce, apportare modifiche a chi si è, non dire ciò che si prova realmente e, in definitiva, affossare se stessi, allora è bene fermarsi a riflettere.

Se il rapporto di coppia diventa un campo di battaglia in cui è più importante vincere e avere ragione si può affermare, con ragionevole certezza, che il proseguimento della relazione necessita di essere messo in discussione. Non necessariamente il rapporto deve finire ma, sicuramente, i partner devono mettersi in gioco per dare una svolta a schemi comunicativi e relazionali che stanno trasformando la loro coppia in un gioco al massacro.

Non scambiare dunque i pianti e i litigi continui come espressione di un amore burrascoso ma passionale e tenace proprio grazie alle burrasche... corri ai ripari prima che il tifone si abbatta su di te perchè, ricorda: l'AMORE E' UNA COSA SEMPLICE!

Ti saluto con una frase che una mia giovane paziente, dopo averla trovata su internet, mi ha segnalato:

"A volte perdere quello che si voleva salvare può essere la vera salvezza" (di M. Bisotti)

Non c'è nulla di più vero di queste parole quando ciò che si cerca di salvare non è mai esistito o è finito da tempo.

A presto

Valeria Mora, Psicologa, Counselor e formatrice



Nessun commento:

Posta un commento