Menù del sito "www.problemicoppia.com"

Trovare l'uomo giusto

Trovare l'uomo giusto sembra essere diventato molto difficile.

Molte mie clienti mi parlano della loro relazione di coppia raccontandomi tutto ciò che non va, concentrandosi su ciò che manca e su ciò che desidererebbero da una relazione di coppia ma che pensano di non poter mai avere...Spesso, sul volto di queste donne c'è un'espressione di rassegnazione.

Ecco le frasi tipiche che noi donne pronunciamo in merito a questo tema:

"L' uomo perfetto non esiste..."
"Troverò mai l'uomo giusto?"
"Forse pretendo troppo e dovrei accontentarmi..."
"Questa persona mi vuole bene, mi riempe d'attenzioni ed 
è solo colpa mia se non non riesco ad amarlo: il problema sono io!"

Potrei continuare all'infinito con l'elenco delle domande e dei pensieri che passano nella mente di noi donne quando una relazione non funziona o funziona a metà.

Il solo fatto di porsi questo tipo di domande è la spia che ci indica che la nostra relazione sentimentale non è in equilibrio.

Quando l'uomo e la donna trovano il giusto incastro tutto avviene spontaneamente, senza necessità di ragionamenti in merito a ciò che il partner ci dà o non ci dà. 
Questo non significa che una coppia ben formata non possa attraversare dei momenti di crisi o di difficoltà. Tale coppia però, avendo delle basi solide, potrà superare le difficoltà e trarre da esse nuovo slancio e nuove energie per la relazione.


L'uomo giusto esiste: ogni donna può trovare 
il proprio "Principe Azzurro",
ma deve sapere che tale ricerca può essere lunga e, a volte, faticosa.



Ti voglio raccontare, a titolo esemplificativo, la mia storia sentimentale.

Da ragazzina soffrivo nel vedere che le mie amiche avevano il "fidanzatino" mentre io ero da sola. Sapevo che la responsabilità di quella solitudine era mia perchè non mi andava di "giocare alla coppia" con il primo che capitava. Non mi andava di stare con un ragazzo solo per poter dire "Ce l'ho anch'io!". 
L'amore non equivale ad aver un trofeo da esporre!

Poi, verso i 13 anni, ho avuto la prima relazione: ero piccola ma mi sentivo veramente innamorata. Ho vissuto un sentimento vero e profondo che è durato negli anni, anche dopo la fine del rapporto. Amavo quel ragazzo ma, a un certo punto, pur con molta sofferenza, ho dovuto mettere la parola fine a quella relazione. Mi rendevo conto che mi stavo facendo del male perchè, scusate il termine ma rende bene l'idea, lui era il "classico stronzo".

Continuare quel rapporto (tenendo conto che vivevamo a 400 Km di distanza l'uno dall'altra) mi avrebbe limitato e non mi avrebbe permesso di costruirmi la vita che volevo.

Questa relazione però mi ha lasciato un insegnamento importante: 
l'amore profondo esiste e quando lo si prova è impossibile non riconoscerlo.

Negli anni ho ricercato nelle relazioni successive quelle emozioni e quel senso di unione con l'altro e di completezza che avevo provato. Per molto tempo non l'ho più trovato...

Ho incontrato ragazzi dolci, gentili, sinceramente affezionati, ma con loro quella magia che cercavo non si creava.
La mia esigenza non era dettata da un'idealizzazione eccessiva di quel rapporto: ero ben consapevole che c'erano motivi importanti per i quali non aveva senso continuare a cercare in quel ragazzo l'amore e un futuro insieme...ma non ho mai smesso di credere che in amore NON ci si debba accontentare.

A volte mi sentivo sbagliata e le amiche mi dicevano: "Non ti accontenti mai...". Ora so che quella frase era, ed è, il complimento migliore che mi potessero fare.

Sapevo cosa volevo da una relazione di coppia ed ero certa che fosse meglio stare sola piuttosto che "invischiata" in un amore a metà. 
Per raggiungere un obiettivo importante ci vuole costanza e la capacità di non perdere mai di vista la meta.

Trovare l'uomo giusto significa porre le basi per una vita piena e felice. Attenzione: la felicità di cui parlo non è frutto di una dipendenza morbosa dall'altro. E' la felicità legata al pensiero di essere riuscita a troncare i rapporti che costituivano un limite per camminare liberi verso la meta.


Trovare l'uomo giusto non solo è possibile, 
ma è un dovere di ogni persona.
 E' un dovere verso se stessi perchè una relazione sana, un amore profondo e completo permette di crescere ogni giorno e di fare della propria vita un capolavoro!



Io, così facendo, l'uomo giusto l'ho trovato...Tu cosa aspetti?...

BUONA RICERCA!

Ps.

E se vuoi sapere come velocizzare drasticamente questo processo di ricerca... seguimi QUI


Valeria Mora, Psicologa, Counselor e formatrice


Nessun commento:

Posta un commento